Utilizzare una memoria Micro USB direttamente sul Bebop

Sia il Bebop Drone che il Bebop 2 dispongono di una porta Micro USB che viene utilizzata per scaricare foto e video dal drone collegandolo al PC. Da tempo un gruppo di utenti del forum francese di Parrot ha sviluppato un pacchetto di script che permettono di sfruttare questa stessa porta per collegare una memoria Micro USB esterna, espandendo così la memoria del Bebop. Perché questi script possano funzionare è indispensabile che la memoria USB venga formattata come FAT32. La procedura di formattazione, per Windows o per Mac OS X, verrà spiegata nei filmati che seguono.

usb-otg

Dal canale Youtube di Pete Tum ho scaricato la versione 1.2 di questi script che, se installati nel Bebop Drone o nel Bebop 2, permettono una serie di funzioni aggiuntive.

IMPORTANTE! L’installazione di questi script richiede la modifica parziale del firmware del drone. Questa operazione va effettuata solo se si è coscienti del fatto che modificare il firmware può rendere inutilizzabile il Bebop ed invalidarne la garanzia.

Installazione degli script con Windows

L’installazione di questo pacchetto di script con Windows è molto semplice in quanto Pete ha creato un programmino che esegue tutte le operazioni necessarie automaticamente. Il programma per Windows può essere scaricato qui:

Bebop USB Script per Windows

Potete dare un’occhiata a questo breve video per capire come installare gli script nel vostro Bebop:

Installazione degli script con OS X

L’installazione utilizzando un Mac con OS X è possibile, ma va fatta manualmente in quanto non è disponibile un programma equivalente a quello per Windows. Tutti i file necessari sono contenuti nello ZIP che può essere scaricato qui:

Bebop USB Script per OS X

Vi servirà anche un client FTP per trasferire i file sul Bebop. Io ho utilizzato FileZilla e vi consiglio di fare altrettanto. FileZilla per Mac è scaricabile gratuitamente da qui:

FileZilla FTP Client

Potete dare un’occhiata a questo video per capire come installare gli script nel vostro Bebop:

Utilizzo degli script

Una volta effettuata l’installazione di questi script saranno disponibili alcuni comandi attivabili con la pressione in rapida sequenza del tasto di accensione del Bebop.

3 brevi pressioni
Video e foto presenti nella memoria interna del Bebop vengono copiati nella memoria USB.

5 brevi pressioni
Video e foto presenti nella memoria interna del Bebop vengono copiati nella memoria USB, quindi la memoria interna viene svuotata.

6 brevi pressioni
Video e foto presenti nella memoria attiva (vedi dopo) vengono cancellati.

8 brevi pressioni
La memoria USB esterna diviene la memoria attiva. Video e foto vengono registrati direttamente sulla memoria USB che andrà quindi lasciata inserita durante il volo. Prima di dare questo comando è indispensabile che la memoria interna venga svuotata con il comando 6.

9 brevi pressioni
La memoria interna del Bebop diviene la mamoria attiva. Video e foto vengono registrati di nuovo nella memoria interna come di consueto.

Feedback

Questi script funzionano sia con il Bebop Drone che con il Bebop 2. Nel Bebop Drone l’esito degli script viene indicato dal colore del LED, mentre nel Bebop 2 viene usato un segnale sonoro. In particolare:

  • Un bip significa che si è tentato di copiare dei video o delle foto, ma la memoria interna è vuota.
  • Due bip significano che l’operazione si è conclusa senza errori.
  • Cinque bip significano che si è verificato un errore.
Utilizzare una memoria Micro USB direttamente sul Bebop

App di pilotaggio per il Bebop

Ho voluto provare a pilotare il mio Bebop 2 con alcune app di pilotaggio di terze parti per iOS in modo da valutarne le differenze rispetto all’app ufficiale FreeFlight Pro. Le prove sono state effettuate pilotando manualmente il Bebop con lo SkyController originale. Ho provato BebopMe di Domingo Verrascina, Bebop PRO di Michele Vagnetti e FlyToDiscover di Stefano Russello. BebopMe l’ho scartata subito da questo confronto poiché non funziona con lo SkyController.


FreeFlight Pro di Parrot

Questa è l’applicazione ufficiale di pilotaggio dei droni Parrot. Può essere utilizzata per il Bebop, il Bebop 2 ed il Disco. La versione base è gratuita e permette tutte le funzioni di volo manuale. Come acquisti in-app possono essere aggiunti il Flight Plan per programmare voli che poi verranno eseguiti dal drone in modo autonomo e il Follow Me che permette di istruire il drone ad inseguire in modo automatico il soggetto delle riprese. L’opzione Follow Me è possibile solo con il Bebop 2 e non con tutti i dispositivi di controllo.

 


Bebop PRO di Michele Vagnetti

Questa applicazione include la gran parte delle possibilità di FreeFlight Pro anche se manca la gestione degli aggiornamenti del Bebop e la registrazione dei dati di volo in Drone Academy. L’interfaccia è un po’ diversa e a mio parere più disordinata e grezza di quella dell’app di Parrot, ma comunque funzionale. Dispone di alcune varianti della funzione Follow Me che mi sono parse però meno precise di quelle di FreeFlight Pro, ma che qui funzionano con qualunque Bebop e con qualunque dispositivo di controllo. Interessante la possibilità di utilizzare alcuni preset per cambiare velocemente l’aggressività della risposta ai comandi. Non mi è parso sia disponibile un Flight Plan in questa app.

img_0149

 


FlyToDiscover di Stefano Russello

Anche questa applicazione include la gran parte delle possibilità già presenti in FreeFlight Pro, ed anche in questo caso mancano la gestione degli aggiornamenti e la memorizzazione dei dati di volo in Drone Academy, esiste però un’archivio con i dati di volo direttamente dentro all’app. Anche in questa applicazione sono disponibili alcune varianti del Follow Me ed anche in questo caso possono funzionare con ogni hardware. Diverse funzioni sono nuove (rispetto a quelle di FreeFlight Pro) ed alcune interessanti, ad esempio è disponibile un semplice simulatore di volo, una utility per aiutare a ritrovare il drone perso, la possibilità di visualizzare grafici in tempo reale, di registrare lo schermo dell’app ed altre cosucce.

img_0160

 

Aggiungo una nota visto che in diversi mi hanno chiesto quale di queste app garantisce una connessione più stabile: sono assolutamente uguali. La connessione Wi-Fi tra il drone ed il dispositivo di controllo è una faccenda solo dell’hardware controllato dal sistema operativo e le app non hanno alcuna possibilità di intervenire.

App di pilotaggio per il Bebop